Meteo di Tonino


Alpi occidentali - Parzialmente nuvoloso Alpi orientali - Poco nuvoloso Prealpi occidentali - Parzialmente nuvoloso Prealpi orientali - Poco nuvoloso Pianura occidentale - Poco nuvoloso Udinese - Poco nuvoloso Costa occidentale - Poco nuvoloso Costa orientale - Poco nuvoloso Carso - Vento forte Isontino - Poco nuvoloso Pianura sud-est - Parzialmente nuvoloso
Previsione del 02-06-2020, fascia 12h - 24h
Ultimo aggiornamento del 06/12/2019 ore 08:20


Aggiornamento di venerdì 6 dicembre delle ore 08:30

  

Situazione e previsione generale + tendenza a linee generali del tempo per i primi giorni della prossima settimana




La situazione vede ancora l'alta pressione protagonista con una maggiore umidità nei bassistrati e ancora inversioni termiche in montagna.

Tra la fine di domenica e la giornata di lunedì transiterà un debole fronte freddo originato da una saccatura nord atlantica, la quale ancora non è certa, soprattutto in quanto gli effetti sul nostro territorio dipenderanno dall'asse esatto della stessa, il quale se sarà troppo orientale non porterà nulla, invece più occidentale darà origine a una veloce depressione con qualche precipitazione e nevicata in montagna.

Successivamente avremo un certo calo delle temperature, più deciso in quota a causa delle correnti settentrionali che accompagneranno il fronte.

Per il dopo c'è la possibilità di una nuova ondulazione e il possibile arrivo di un altro fronte freddo accompagnato da aria polare, ma ancora, data la distanza temporale rimando ai prossimi aggiornamenti.

Un mese di dicembre che sta facendo vedere un certo dinamismo e ciò lo differenzia già sostanzialmente dagli ultimi dicembre che hanno visto soltamnto alta pressione e zero peggioramenti con assenza di neve a tutte le quote, quest'anno pare vada e andrà decisamente meglio.





   

Previsioni dettagliate per il FVG 


  



 


Venerdì 6 dicembre: alternanza di schiarite e di annuvolamenti per nubi basse, i quali saranno più consistenti in alcune aree pianeggianti, meno su altre con maggior soleggiamento; l'atmosfera sarà piuttosto umida con foschie dense e locali banchi di nebbia ma senza fenomeni di rilievo, salvo qualche isolata pioviggine che non posso escludere data proprio dal ristagno dell'umidità. 
Avremo inversioni termiche in montagna con temperature in aumento nei valori minimi specie laddove avremo maggiore nuvolosità e massime stazionarie o in lieve calo laddove avremo nubi più compatte.






Sabato 7: cielo tra poco nuvoloso e parzialmente nuvoloso per locali annuvolamenti con temperature sostanzialmente stazionarie rispetto a venerdì con minime generalmente comprese tra 0C e +3C a seconda che vi siano maggiori schiarite o più nubi e massime piuttosto elevate per il periodo tra 9C e 11C salvo valori localmente superiori dove prevarranno le schiarite.




 


Domenica 8 dicembre: la domenica vedrà un'alternanza di schiarite e annuvolamenti, più consistenti tra tardo pomeriggio e sera. Le temperature saranno generalmente stazionarie o in lievissimo calo nei valori massimi.  





 

Tendenza a linee generali del tempo per lunedì 9 e martedì 10 dicembre: lunedì potrebbe transitare il veloce fronte freddo del quale ho parlato "sopra" con qualche debole o moderato scroscio e qualche nevicata in montagna, più probabile sulle Giulie. Il peggioramento sarà molto veloce, con miglioramento rapido del tempo e un giornata piuttosto soleggiata ma ventosa, specie in quota, martedì 10.
 





  

PS: Voglio ribadire l'importanza della lettura del testo previsionale (anche e soprattutto quella della "situazione e previsione generale", laddove spiego le varie dinamiche) e il fatto che le indicazioni grafiche siano semplicemente un ausilio che non fa alcun testo nella previsione, vista la loro genericità e il loro valore puramente indicativo, ergo anche dove vedete spesso i simboli della pioggia o del temporale questo non vuol dire che pioverà sempre ma la spiegazione dell'evoluzione meteorologica è assolutamente da ritrovare nel testo delle mie previsioni!


 







Leggi tutti i commenti

 
Pagina 1 di 15
  1. Tonino 02/06/2020 13:35
    Ancora presto per avere l'effettivo timing del peggioramento; non si tratta soltanto del passaggio di una perturbazione ma di un afflusso di aria molto umida e instabile dovuto all'affondo depressionario quindi a fasi intermittenti, il peggioramento potrebbe durare da 36 a 48h circa ergo ci saranno senz'altro rovesci e piogge specie tra la media/alta pianura e i monti già la notte tra mercoledì e giovedì e giovedì mattina, poi venerdì il tempo potrebbe rimanere compromesso per gran parte della giornata per il transito del fronte freddo.
  2. Steve 02/06/2020 12:19
    Mi confermi che il maltempo, almeno con questa prima perturbazione, sarà concentrato soprattutto tra il tardo pomeriggio/sera e la mattinata di venerdì, quindi con fase clou nella notte su venerdì? Tutto corretto? Grazie!
  3. Tonino 02/06/2020 05:25
    Su alcune aree prealpine in questa decade senz'altro potremo ambire, a mio avviso ad accumuli anche intorno ai 500/600mm e comunque accumuli in tripla cifra ingentissimi su diverse aree anche pianeggianti con affondi depressionari simili Steve. ;-)
  4. Steve 01/06/2020 12:08
    Ciao Tonino. Che bello leggere queste previsioni per i prossimi giorni. Potremmo attenderci anche accumuli over 500 600 mm nell'arco di pochi giorni?
  5. Tonino 01/06/2020 05:42
    Leggete pure sul blog nell'aggiornamento odierno ;-) Tra l'altro ne parlo da un po' riguardo al fatto che il mediterraneo centro occidentale e l'italia centro settentrionale soprattutto rimarranno target delle discese perturbate grazie a un pattern favorevole ad affondi depressionari con un clima a tratti fresco e decisamente perturbato con piogge anche molto ingenti e intense.
  6. Ecmwf 31/05/2020 21:29
    Garantito 4/6/7/8 giornate molto perturbate.
  7. Kevin 31/05/2020 12:11
    Ciao Tonino. Ho sentito che dal 4 al 6/7 ci saranno giornate perturbate...potrebbe essere un' illusione o una buona possibilità secondo te? Grazie.
  8. Tonino 27/05/2020 06:29
    Ciao Marc purtroppo la presenza della massa di aria più fresca e instabile in quota non da assolutamente garanzia di stabilità ma la presenza di instabilità. Ovviamente si tratta di una instabilità piuttosto localizzata nella fenomenologia con aree che vengono interessate da brevi scrosci o temporali e altre che vengono prese marginalmente o lisciate.Ergo il rischio di qualche scroscio nella seconda parte della giornata sussiste giovedì ;*-)
  9. Marc 26/05/2020 16:43
    Buongiorno Toni, come la vedi la possibilità di una camminata nelle nostre montagne giovedì? Rischio pioggia? Grazie mille come sempre!
  10. Edo 26/05/2020 12:31
    Ciao, guardo molti siti meteorologici sia nazionali che regionali, vorrei capire perché non fate una fusione dando previsioni uniformi? Alla fine guardando e leggendo cambiano le parole i testi, chiamiamoli come volete ma alla fine le previsioni cambiano di poco o nulla tra loro. Alle volte mi vengono molti dubbi sulle previsioni di tanti siti, visto le previsioni tali e quali a osmer. Cosa mi dici?


Pagina 1 di 15

Scrivi cosa ne pensi





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Accetto