Meteo di Tonino


Alpi occidentali - Poco nuvoloso Alpi orientali - Parzialmente nuvoloso Prealpi occidentali - Parzialmente nuvoloso Prealpi orientali - Poco nuvoloso Pianura occidentale - Poco nuvoloso Udinese - Poco nuvoloso Costa occidentale - Poco nuvoloso Costa orientale - Poco nuvoloso Carso - Vento forte Isontino - Poco nuvoloso Pianura sud-est - Vento forte
TEMP. PIANURA
MIN (°C):
tra 0 e +3
MAX (°C):
tra +12 e +15
TEMP. COSTA
MIN (°C):
tra +6 e +9
MAX (°C):
tra +12 e +15
Previsione del 17-11-2018, fascia 00h - 12h
Ultimo aggiornamento del 16/11/2018 ore 09:45


Ondata freddo

Aggiornamento meteo di Venerdì 16 novembre delle ore 09:30

         

Situazione e previsione generale + tendenza a linee generali del tempo per i primi giorni della prossima settimana

 

 

 

Da alcuni aggiornamenti spiego come siamo di fronte a una netta inversione di tendenza con un cambio assoluto della disposizione barica sul Vecchio continente, dopo un periodo caldissimo, ben al di sopra delle medie, che oramai va avanti senza soluzione di continuità da metà aprile.

L'alta pressione, infatti, portatasi ormai con i suoi massimi verso l'Europa centro settentrionale, contribuirà letteralmente a scardinare il Vortice Polare, portando masse di aria decisamente calda sia verso il Polo che verso la Russia, portando come prima conseguenza l'arrivo di aria più fredda di matrice continentale nel corso del fine settimana, con la bora che diverrà protagonista assoluta, con un primo calo deciso delle temperature, le quali prima si riporteranno intorno alle medie del periodo nella giornata di oggi, poi scenderanno ulteriormente tra sabato e domenica anche al di sotto della stessa.

Ma questo è solo il primo step della fase fredda a cui stiamo andando incontro; il secondo step comincerà la prossima settimana tra lunedì 19 e martedì 20 novembre, quando giungerà un nucleo con aria ancora più fredda, sempre di matrice polare continentale, quindi con aria molto fredda a tutte le quote, la cui traiettoria risulta davvero molto ostica, come sempre, in caso di questo tipo di movimenti retrogradi da est verso ovest.

Voglio ancora una volta sottolineare come sia fondamentale avere pazienza in queste situazioni, visto che questio tipo di nuclei freddi in seno a una circolazione retrograda siano difficilissimi da prevedere nel loro movimento e come, anche in passato ci siano stati degli improvvisi cambiamenti nella traiettoria anche 12 ore prima del loro arrivo.

Questo significa che solo nella giornata di lunedì potrò prevederne meglio i reali movimenti con le conseguenze, ma no vi lascio "a bocca asciutta" spiegando ora quali potranno essere generalmente le soluzioni riguardo all'evoluzione del nucleo freddo in base alla sua triettoria in maniera piuttosto semplicistica:

1. il nucleo d'aria fredda ci investe in pieno senza scavare depressioni in grado di apportare un reale peggioramento del tempo che invece investirebbe gran parte del nord e centro interessandoci solo marginalmente con un po' di nuvolosità tra martedì e mercoledì e un ulteriore forte calo delle temperature con venti di bora ancora impetuosi e freddi;

2. il nucleo molto freddo compie una traiettoria piuttosto settentrionale investendoci marginalmente in un primissimo tempo ma poi si getta tra il Mar Ligure e il Rodano scavando un'area depressionaria in grado poi di interessarci direttamente tra martedì e mercoledì/giovedì con tempo instabile, temperature piuttosto basse con delle piogge ma anche delle nevicate a quote molto basse e localmente, a tratti, fino a quote pianeggianti o quasi;

3. il nucleo freddo scivola più a ovest tra Rodano e Carcassona scavando una depressione più occidentale e profonda in grado di portarci si precipitazioni piuttosto abbondanti, ma sotto forma di pioggia in pianura e di neve in montagna, montagna che vedrebbe le prime abbondanti nevicate.

E' chiaro che non serve che vi spieghi ulòteriormente come, specie in questo tipo di dinamiche, non esista la sfera di cristallo a distanza di giorni e giorni, ma come sia fondamentale cercare di fare analisi meteorologicamente corrette anche dal punto di vista dell'onestà intellettuale e non fare voli pindarici dando per certe delel evoluzioni a 5/7 giorni, quando questo tipo di evoluzioni sono da studiare, più che mai, step by step, comunque vada comunque tutti pronti a gustarci la prima fase realmente sotto la media dopo tantissimo tempo, pronti per entrare da temperature da inizio autunno a temperature pienamente invernali nel giro di pochi giorni, poche ore con la raccomandazione di seguire ogni aggiornamento.

 

 

 

 

Previsioni dettagliate per il FVG

 

 

 

Venerdì 16 novembre: cielo sereno o poco nuvoloso con vento di bora moderato sulla pianura centro orientale, sostenuto sulla costa, con raffiche localmente forti sul triestino.

Le temperature saranno in calo di alcuni gradi, portandosi verso valori intorno alla media del periodo, sia nei valori massimi che in quelli minimi notturni.

 

 

 

Sabato 17: cielo sereno o poco nuvoloso con venti di bora a tratti sostenuti sulla pianura centro orientale, forti sulla costa con qualche raffica localmente molto forte sul triestino.

La giornata sarà piuttosto fredda con temperature, pur generalmente di poco al di sotto delle medie del periodo, con minime, generalmente comprese tra 1C e 5C con locali valori anche intorno allo zero o leggermente al di sotto specie laddove riuscirà a esserci il connubbio tra cielo sereno e calma di vento, e massime che saranno comprese tra 12C e 14c con valori anche inferiori, laddove soffierà maggiormente la bora.

 

 

 

Domenica 18 novembre: altra giornata prevalentemente soleggiata con cielo sereno o poco nuvoloso ma piuttosto fredda con bora sostenuta e a tratti forte, specie sulla costa con qualche raffica più forte sul triestino.

Le temperature saranno generalmente stazionarie o in lieve e ulteriore calo con valori anche al di sotto dello zero, specie nelle aree nelle quali il cielo sarà completamente sereno e meno vento; in montagna avremo temperature medie intorno ai -1/-2C a 1400/1500m circa con minime notturne di diversi gradi al di sotto dello zero su molte aree, specie sul tarvisiano.

 

 

 

Tendenza a linee generali per lunedì 19 e martedì 20 novembre: la mia raccomandazione è quella di leggere con attenzione quanto scritto sopra nella "situazione e previsione generale" dove spiego quanto potrà accadere i primi giorni della prossima settimana.

La giornata di lunedì, comunque, in qualsiasi ipotesi, dovrebbe vedere una certa alternanza di schiarite anche ampie e qualche annuvolamento con freddo intenso per il periodo, specie laddove soffierà la bora con maggiore veemenza, temperature dunque molto basse con minime intorno lo zero o anche al di sotto anche su molte aree della pianura e massime intorno ai 5/7C con lievi scostamenti da tali valori, con valori più bassi laddove soffierà forte la bora e valori lievemente superiori, laddove ci sarà meno vento.

Tra martedì e mercoledì, invece vi riporto in toto a quanto scritto "sopra".

 

 

 

PS: Voglio ribadire l'importanza della lettura del testo previsionale (anche e soprattutto quella della "situazione e previsione generale", laddove spiego le varie dinamiche) e il fatto che le indicazioni grafiche siano semplicemente un ausilio che non fa alcun testo nella previsione, vista la loro genericità e il loro valore puramente indicativo, ergo anche dove vedete spesso i simboli della pioggia o del temporale questo non vuol dire che pioverà sempre ma la spiegazione dell'evoluzione meteorologica è assolutamente da ritrovare nel testo delle mie previsioni!






Leggi tutti i commenti

 
Pagina 1 di 15
  1. Tonino 16/11/2018 19:49
    Grazie di cuore Raf! :-)
  2. Raf 16/11/2018 16:27
    Sempre puntuale e preciso! sei il migliore in assoluta! Grande Tonino
  3. Tonino 15/11/2018 10:12
    Ciao Stefo e grazie, diciamo che sarà difficile avere venti deboli tra sabato e dominica su tutto il triestino, come ho scritto nell'aggiornamento, forse un po' meno forti nella seconda parte di domenica. Grazie ancora e un caro saluto.
  4. Stefo 15/11/2018 07:20
    Mitico Tonino. Domanda per te: sabato e domenica qual'è la zona più vicina a Trieste dove i venti saranno deboli o inesistenti? Grazie anticipate e continua sempre così che vai benissimo
  5. Tonino 14/11/2018 21:31
    Ciao Arianna si apre dal week end una fase prima fresca (in relazione alle medie del periodo) poi ancora più fredda, ma d'alrtronde siamo a fine novembre quasi e non è certo la rpiam volta, ma senz'altro la prima volta che abbiamo una prima metà di novembre così calda, quindi la dsofferenza deriverà soprattutto dal fatto che siamo abituati da settimane, mesi troppo bene con temperature eccezionalmente alte. Sper tu abbia letto tutto quel che hos critto e che seguirai gli aggiornamenti e non però le tante cavolate che ho letto in rete e in molti giornali, un caro saluto.
  6. Arianna 14/11/2018 18:39
    Ciao caro Tonino.... Allora arriva il grande gelo....😱😱😱 speriamo duri poco ......
  7. Tonino 26/10/2018 19:50
    Ciao Stefo, come ho scritto sul blog nei prossimi giorni l'area costiera potrebbe vedere accumuli inferiori con lunghe pause senza pioggia a causa dei venti di scirocco che aumenteranno di intensità nei prossimi giorni gradualmente oltre a qualche fase piovosa più o meno consistente ; li sarà lo scirocco, per l'appunto, il protagonista assoluto , specie tra domenica e lunedì. Detto questo, ci potrà essere senz'altro qualche rovescio intermittente, ma anche qualche pausa senza pioggia, e con un po' di fortuna si potrebbe prendere al massimo qualche breve scroscio intermittente. Un caro saluto e grazie di cuore davvero!!! :-)
  8. Stefo 26/10/2018 16:28
    Mitico Tonino secondo te si riesce ad andare in bici in zona Trieste sabato mattina senza prendersi in testa un fortunale? Grazie e sempre complimenti per l'ottimo servizio. Ps. A Trieste hai un numero crescente di followers. Io spargo il verbo
  9. Tonino 04/10/2018 21:49
    Ciao Alessandra, domani mattina faccio l'aggiornamento meteo, comunque sia, se leggi, già una prima previsione per sabato.... c'è, quella sopra, nell'aggiornamneto di mercoledì.....non credo ci saranno moltissime variazioni nell'aggiornamneto di domani e che dunque sabato sarà una giornata piuttosto instabile e anche con fasi piovose.
  10. Alessandra 04/10/2018 18:24
    Ciao Tonino! Hai aggiornamenti per sabato? Grazie!


Pagina 1 di 15

Scrivi cosa ne pensi





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Accetto