Meteo di Tonino


Alpi occidentali - Parzialmente nuvoloso Alpi orientali - Parzialmente nuvoloso Prealpi occidentali - Parzialmente nuvoloso Prealpi orientali - Parzialmente nuvoloso Pianura occidentale - Poco nuvoloso Udinese - Parzialmente nuvoloso Costa occidentale - Poco nuvoloso Costa orientale - Poco nuvoloso Carso - Parzialmente nuvoloso Isontino - Parzialmente nuvoloso Pianura sud-est - Poco nuvoloso
Previsione del 01-02-2023, fascia 12h - 24h
Ultimo aggiornamento del 31/01/2023 ore 11:04


 Aggiornamento di martedì 31 gennaio delle ore 10:30
 

Situazione e previsione generale 



La situazione continua a vedere l'alta pressione protagonista l'alta pressione, grazie alla quale, dopo la breve irruzione di aria fredda di alcuni giorni fa, siamo riusciti a vivere alcune giornate decisamente invernali con temperature normali finalmente per il periodo, di 1/2C al di sotto della media con brinate e gelate diffuse anche in pianura.

Siamo ancora in inverno, e, nei prossimi giorni, un flusso di correnti da nord, nord ovest, sospingerà un lieve fronte sulle nostre aree alpine tra mercoledì e giovedì anche se con pochi effetti, salvo della nuvolosità maggiore, specie giovedì, e qualche fioccata, nevicata sulle aree di confine con l'Austria.

Portando lo sguardo più in là, appare probabile, da domenica 5 febbraio in poi, una fase via via più fredda, con una forte ondata di gelo che potrebbe (condizionale d'obbligo data la distanza temporale che, in meteorologia, è notevole) avvolgere tutta l'Europa centro orientale e interessarci più o meno direttamente, la prossima settimana con temperature in forte calo a tutte le quote; da sottolineare, però, che le temperature di partenza, tra mercoledì e sabato, saranno da noi al di sopra della media, poi comincerà il calo.




Previsioni dettagliate per il FVG



Martedì 31 gennaio: bel tempo con cielo sereno o poco nuvoloso con qualche raffica di vento in montagna, specie in quota, da nord, nord ovest.
Dopo le gelate e brinate del primo mattino, le temperature massime saliranno intorno agli 8/9C con picchi intorno o superiori ai 10C.
 



Mercoledì 1 febbraio: cielo sereno o poco nuvoloso con qualche annuvolamento di passaggio nel corso della giornata, con venti da nord sull'area montuosa e temperature in lieve aumento, anche se, tra la notte e il primo mattino avremo ancora brinate e/o gelate piuttosto diffuse.




Giovedì 2: alternanza di schiarite e di annuvolamenti su pianura e costa con maggiore nuvolosità sull'area alpina dove avremo delle fioccate oltre i 1000/1200m circa, più consistenti sull'area carnica.
Le temperature saranno in aumento nei valori minimi con valori localmente superiori allo zero in pianura, mentre saranno intorno ai 9/10C per quanto riguarda le massime.




Venerdì 3: cielo poco nuvoloso salvo qualche annuvolamento di passaggio, più consistente in montagna.
Le temperature saranno stazionarie o in lieve e ulteriore aumento.




Sabato 4: cielo da poco nuvoloso a parzialmente nuvoloso per qualche annuvolamento di passaggio con temperature gradevoli specie nelle ore centrali della giornata, quando saliranno diffusamente intorno o oltre i 10/11C.



Tendenza per domenica 5: ingresso della bora, con tempo stabile e soleggiato, e deciso calo della temperatura, specie dopo il tramonto.




PS: Voglio ribadire l'importanza della lettura del testo previsionale (anche e soprattutto quella della "situazione e previsione generale", laddove spiego le varie dinamiche) e il fatto che le indicazioni grafiche siano semplicemente un ausilio che non fa alcun testo nella previsione, vista la loro genericità e il loro valore puramente indicativo, ergo anche dove vedete spesso i simboli della pioggia o del temporale questo non vuol dire che pioverà sempre ma la spiegazione dell'evoluzione meteorologica è assolutamente da ritrovare nel testo delle mie previsioni! 
 






 

 






Leggi tutti i commenti

 
Pagina 5 di 15
  1. Kevin 16/06/2022 18:56
    Certo, ma guardo anno in anno... Il futuro se non é questo qual é?
  2. Tat 16/06/2022 16:09
    Non si può sapere.
  3. Kevin 15/06/2022 13:05
    La situazione peggiore della storia... Siccità mai vista. 13 mesi record assoluto da quando si hanno a disposizione i dati. Che desolazione. E sarà sempre peggio.
  4. EdwardDox 10/06/2022 06:48
    about-company-review.ru/ - отзывы по компаниям Hotheads из раздела дизайн проект сайта в Санкт-Петербург.
  5. Tonino 03/06/2022 09:05
    Negli scorsi aggiornamenti ho voluto spiegare (forse non hai letto) alcuni dati e la situazione sulla nostra regione con tanto di riferimenti per il passato, e in diverse occasioni abbiamo avuto perfino fasi con meno precipitazioni (ovviamente dipende da zona a zona) ma occhio che la nostra regione beneficia di un'orografia e di precipitazioni che qualsiasi altra area ci invidia, ergo, anche periodi prolungati con precipitazioni sotto la media, possono essere poi raddrizzati in breve tempo da fasi con più affondi atlantici. Basti pensare a quanta pioggia potrà cadere in questa prima decade del mese, specie per l'energia in gioco e l'arrivo di masse d'aria così diverse su di noi con temporali specie in montagna molto forti ed è li che la pioggia intanto è fondamentale e, in alcune fasi, non mancheranno nemmeno su parte della pianura. Le nostre annate più secche corrispondono ad annate piovosissime su tutto il resto dello Stivale visto che abbiamo accumuli medi anche superiori ai 1000mm annui in pianura e ai 2000/2500mm sulla fascia prealpina nelle annate nostre peggiori e ho detto tutto, visto che in quasi tutte le annate a Udine siamo andati mal che vada sopra i 1100/1200mm e sopra i 2200/2500mm a Musi. Quindi ok la lunga fase con precipitazioni sotto la media ma vediamo gli accumuli annui del 2021: Udine centro sopra i 1500mm, periferia poco sotto, Musi più di 3500mm... e quelli al 31 dicembre di questo 2022. Un caro saluto Stefano!
  6. Stefano 01/06/2022 19:02
    Ciao Tonino. Ho pure letto e visto una tabella sulle precipitazioni degli ultimi 12 mesi. Non era mai successo che cadesse così poca pioggia nella storia del Friuli. Sotromedia tutti i 12 mesi... Che tristezza... La siccità farà sempre più paura? Pare di sì... Mi sa che questa sarà la tendenza per gli anni a venire... Difatti da quando sono qui non avevo mai visto un periodo così tanto prolungato di piogge sottomedia... E la situazione verosimilmente sta continuando dopo un inverno del genere tralaltro. È davvero uno schifo, e credo difficilmente avremo un'inversione di tendenza ma bensì un accenturarsi di questa situazione.
  7. Tonino 01/06/2022 08:45
    Ciao Carlo non avevo visto il tuo commento scusa e grazie dei complimenti! Allora in quella zona potrebbe essere piuttosto instabile il tempo in quei giorni specie tra lunedì e martedì, ma anche verso la fine della giornata di domenica. Il rischio di qualche temporale forte proprio tra fine domenica e poi Lunedì ma anche la prima parte di martedì potrebbe essere instabile. Ovviamente non è che pioverebbe per tutto il periodo, ma a tratti con fasi magari con tempo migliore, anche se lunedì potrebbe essere la giornata peggiore, mentre domenica potrebbe salvarsi nella prima parte, fino a parte del pomeriggio con clima piuttosto caldo e afoso. Ovviamente manca ancora qualche giorno e potrebbero esserci variazioni. Un caro saluto!
  8. Carlo 31/05/2022 13:15
    Ciao Tonino, avresti aulche informazione da condividere con me riguardo la domanda che ti ho fatto nel commento precedente?
  9. Emanuele 31/05/2022 10:55
    Meno male!! Grazie e buona giornata :-)
  10. Tonino 31/05/2022 07:00
    Ciao Emanuele, mai parlato di caldo estremo, in ogni ultimo aggiornamento ( ho qualche problema e aggiornerò o stasera o domattina) mai parlato del rischio caldo estremo in FVG, al limite qualche giorno con massime calde, ma non certo eccezionali pòer giugno intorno ai 30C o poco di più e poi fase atlantica da metà decade con fenomeni e temperature in calo. ;-)


Pagina 5 di 15

Scrivi cosa ne pensi





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Accetto