Meteo di Tonino


Alpi occidentali - Poco nuvoloso Alpi orientali - Poco nuvoloso Prealpi occidentali - Poco nuvoloso Prealpi orientali - Parzialmente nuvoloso Pianura occidentale - Parzialmente nuvoloso Udinese - Poco nuvoloso Costa occidentale - Parzialmente nuvoloso Costa orientale - Poco nuvoloso Carso - Parzialmente nuvoloso Isontino - Poco nuvoloso Pianura sud-est - Poco nuvoloso Pianura sud-ovest - Parzialmente nuvoloso
Previsione del 22-10-2019, fascia 12h - 24h
Ultimo aggiornamento del 22/10/2019 ore 07:19


Aggiornamento di lunedì 21 ottobre delle ore 09:00

 

Situazione e previsione generale





La situazione continua a vedere l'arrivo di correnti molto umide e instabili in risposta all'affondo di una saccatura atlantica, la quale sta interessando in maniera più diretta il nord ovest italiano con piogge e temporali anche di forte intensità, mentre noi, ai margini, abbiamo cieli a tratti nuvolosi e qualche locale e debole pioggia o pioviggine.

Voglio ancora di più rimarcare quali sono gli aspetti di eccezionalità di questo contesto che vede sulla nostra regione questa massa d'aria via via più calda con temperature minime che, in quest'ultima notte, sono rimaste su valori eccezionali per il periodo e non sono scese sotto i 15/16C su gran parte della nostra pianura con valori intorno a 19/20C sulla costa, valori che sarebbero elevati o comunque più tipici di metà luglio e non certo per fine ottobre.

Le temperature massime, grazie all'elevata umidità rimangono intorno ai 21/23C a seconda della zona con picchi localmente superiori , a pochi gradi dai record storici per il periodo i quali sono intorno ai 25/26C a seconda della zona, in questo periodo dell'anno, record che potranno essere avvicinati, sfiorati o toccati nel corso di questa settimana se l'ulteriore richiamo di aria calda vedrà, nei bassistrati l'arrivo di correnti a tratti più secche da est/nord est.

Resta ben poco da dire, dunque, sull'evoluzione del tempo, improntata a una fase calda/molto calda ancora per l'intera settimana con temperature eccezionalmente alte per il periodo sia al suolo che in quota visto che avremo isoterme intorno e localmente superiori alla 13/14C a 1500m circa, valori tipici del mese di luglio per intenderci.

Ovviamente dipenderà molto dall'umidità relativa presente nei bassistrati, la quale sarà a tratti elevata specie tra la notte e il primo mattino e dalla copertura nuvolosa che spesso concederà delle ampie schiarite e fasi con cielo poco nuvoloso, e sarà proprio nelle aree che vedranno maggior soleggiamento che potremo viaggiare su valori massimi anche intorno a 24/25C e anche al di sopra in diverse fasi nel corso di questa settimana, anche perché, sarà da valutare una possibile fase molto calda ma ancora più secca nel corso del fine settimana, tra sabato e domenica della quale parlerò step by step nei prossimi aggiornamenti.



 


  

Previsioni dettagliate per il FVG 

                    

 
 





Lunedì 21 ottobre: la giornata vedrà un'alternanza di schiarite e annuvolamenti anche consistenti con locali piogge, generalmente deboli o pioviggini.
L'umidità sarà parecchio elevata e potranno esserci specie in nottata locali foschie, anche dense e qualche isolato banco di nebbia.
Farà molto caldo per il periodo con temperature medie giornaliere altissime per il periodo e massime che raggiungeranno diffusamente i 22/23C con valori localmente anche superiori, specie nelle aree nelle quali avremo qualche schiarita in più.





Martedì 22: alternanza di schiarite anche ampie e annuvolamenti senza fenomeni di rilievo.
Da sottolineare il gran caldo per il periodo con valori minimi, medi e massimi su valori eccezionalmente alti per il periodo; solo per citarne alcuni parlo delle massime, che raggiungeranno diffusamente i 23/24C con valori localmente anche superiori ai 25C e temperature su valori eccezionali/record anche sulla fascia montuosa, in quota con temperature medie tipicamente estive.
Come spiegato "sopra" i valori più elevati si avranno laddove l'umidità relativa sarà inferiore e avremo minor nuvolosità e maggior soleggiamento nonostante avremo valori molto elevati anche sulle altre zone.







Mercoledì 23: alternanza di schiarite e annuvolamenti con temperature che rimarranno su valori eccezionalmente alti per il periodo a tutte le quote.
Da segnalare possibili foschie a tratti dense specie tra bassa pianura e costa 







Tendenza per giovedì 24 ottobre: giornata simile alle precedenti, anche se sarà possibile qualche annuvolamento in più e qualche grado in meno, anche se rimarremo ancora su valori elevatissimi per il periodo di diversi gradi al di sopra delle medie del periodo, in attesa che nel fine settimana, specie tra sabato e domenica, se riconfermata la dinamica, si abbiano giornate tipicamente estive con massime su valori record per il periodo.
 
   

 

 

 PS: Voglio ribadire l'importanza della lettura del testo previsionale (anche e soprattutto quella della "situazione e previsione generale", laddove spiego le varie dinamiche) e il fatto che le indicazioni grafiche siano semplicemente un ausilio che non fa alcun testo nella previsione, vista la loro genericità e il loro valore puramente indicativo, ergo anche dove vedete spesso i simboli della pioggia o del temporale questo non vuol dire che pioverà sempre ma la spiegazione dell'evoluzione meteorologica è assolutamente da ritrovare nel testo delle mie previsioni!







Leggi tutti i commenti

 
Pagina 3 di 15
  1. Tonino 12/09/2019 14:28
    Ciao Diana, per prima cosa nessuno può sapere adesso come sarà l'inverno, la meteorologia è studio e analisi step by step e non sparate a settimane o ancor peggio a mesi di distanza; non esiste la sfera di cristallo. Secondopoi questi siti che con la meteorologia nulla hanno a che fare sparano ogni anno le stesse cavolate parlando, mesi prima di inverni più freddi degli ultimi 30 anni. Be, insomma al lupo al lupo, prima o poi avverrà, ma dicendolo ogni anno da 10 anni almeno se non di più, mai hanno azzeccato, anzi, veniamo da una serie di inverni caldissimi, tra i quali anche l'ultimo. Sarebbe già tanto avere un inverno normale quindi con freddo e nevicate specie in montagna e alcuni episodi nevosi anche in pianura con i tempi che corrono. Un caro saluto Diana. :-)
  2. Diana 12/09/2019 07:50
    Ciao tonino. Ho letto dai vari siti mi meteo che questo sarà uno degli inverni più freddi degli ultimi 30 anni.....è così?😱
  3. Massimo 11/09/2019 17:12
    Ciao Tonino sono a Lignano si sta da dio di giorno caldo non afoso di notte fresco come nelle estati anni 80
  4. Tonino 06/09/2019 14:47
    Ciao Sam dopo il passaggio della seconda area depressionaria, della quale ho parlato sul blog, ci sarà anche li, specie da martedì/mercoledì un graduale miglioramento con aumento delle temperature su valori più tipici della prima metà di settembre e in alcune giornate simil-estivi, il tutto dovrebbe durare almeno fino a venerdì o sabato, salvo qualche fase un po' più instabile, in attesa di un successivo nucleo freddo ma ovviamente non mi spingerei cosi in la'. Un caro saluto! :-)
  5. Sam 06/09/2019 10:23
    Tonì! Come la vedi la prossima settimana in zona Cherso?? Grazie! Sam
  6. Tonino 03/09/2019 08:04
    Con questo pattern dominante da molti mesi, anzi, ormai anni, va così, con una prevalenza di mesi in costante sopramedia termico e sottomedia pluviometrico, salvo pochissime eccezioni, come a maggio per un temporaneo cambio di pattern appunto. Riteniamoci comunque fortunati, visto che, anche in annate secche per noi, riusciamo a portare a casa quantitativi medi annui di pioggia superiori ai 900/1000mm quasi dappertutto e migliaia di mm sull'area montuosa prealpina, quantitativi che, negli ultimi anni e per le loro medie, le altre regioni si sognano e hanno quantitativi medi inferiori alla metà dei nostri e molte regioni anche a 1/3, ergo non ne farei allarmismo a riguardo. Speriamo vi sia un decisivo cambio di pattern che aiuti l'atlantico vero old style a interessarci senza l'ostacolo di un'alta pressione troppo ingombrante, non possiamo far altro che sperare e intanto accontentarci di veloci fronti freddi da nw in grado di procurarci veloci peggioramenti con accumuli irregolari e temporanei cali delle temperature, per fortuna fra alcuni giorni, più incisivi. Un caro saluto Steve! :-)
  7. Steve 02/09/2019 22:14
    Buonasera. Da evidenziare il fatto che ormai, ogni perturbazione che giunge dalle nostre parti, non riesce a piovere in maniera omogenea neanche a sognarcelo. È incredibile, ma ogni peggioramento annunciato si riduce sempre a poco o quasi nulla. Le temperature sicuramente sono calate, ma di pioggia, se non su alcune aree, se ne vede sempre davvero pochissima. Ora mi chiedo, le perturbazioni che giungeranno in regione nel periodo autunnale, se saranno sempre così, dobbiamo cominciare a pensare che di piogge serie, sulla nostra regione non ne cadranno praticamente più :(
  8. Cris 01/09/2019 16:41
    Grazie.... Se farà fresco va bene l importante che non piova.. Sperin ben!! Grazie ancora e buona seratache
  9. Tonino 01/09/2019 16:00
    Ciao Cris, ovviamente da qui a sabato ancora troppa acqua sotto i ponti; comunque sia, dopo il primo impulso fresco e instabile di domani pomeriggio/sera ne avremo altri in settimana, dunque l'unica certezza, a mio avviso, è che avremo un sabato decisamente gradevole o fresco e non certo estivo, poi sarà da vedere quanto stabile o instabile potrà essere proprio per la presenza di correnti più fresche anche in quota. ;-)
  10. Cris 01/09/2019 07:13
    Buongiorno e buona domenica! Matrimonio in programma... Qualche piccola notizia confortante per il prossimo sabato zona Tolmezzo /Tarcento?? Grazie e scusa il disturbo


Pagina 3 di 15

Scrivi cosa ne pensi





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Accetto