Meteo di Tonino


Alpi occidentali - Poco nuvoloso Alpi orientali - Poco nuvoloso Prealpi occidentali - Parzialmente nuvoloso Prealpi orientali - Poco nuvoloso Pianura occidentale - Poco nuvoloso Udinese - Poco nuvoloso Costa occidentale - Poco nuvoloso Costa orientale - Poco nuvoloso Carso - Parzialmente nuvoloso Isontino - Poco nuvoloso
TEMP. PIANURA
MIN (°C):
tra +15 e +18
MAX (°C):
tra +30 e +33
TEMP. COSTA
MIN (°C):
tra +21 e +24
MAX (°C):
tra +27 e +30
Previsione del 20-09-2018, fascia 12h - 24h
Ultimo aggiornamento del 19/09/2018 ore 07:53


Aggiornamento meteo di MERCOLEDI' 19 SETTEMBRE delle ore 08:00

        

Situazione e previsione generale

 

 

 

Continua l'eccezionale fase estiva caldissima che ormai ci interessa da settimane con temperature altissime per il periodo, vicinissime ai record storici per la nostra regione.

Nel breve  e medio termine comunque, dopo qualche altra giornata ancora caldissima con massime praticamente ancora diffusamente intorno ai 30C e spesso anche al di sopra di tali valori, avremo un primo cambiamento della situazione nel corso del week end, nella giornata di sabato, con una modesta infiltrazione di aria più fresca, la quale, come spiegato già da lunedì, potrà dar vita a qualche locale pioggia o temporale e a un primo calo della temperatura tra il pomeriggio e la sera di sabato.

Successivamente l'alta pressione, sempre molto viva, si riprenderà con una domenica piuttosto soleggiata e dalle temperature gradevolissime, inferiori rispetto ai valori di questi giorni, ma decisamente poco autunnali, specie nei valori massimi.

La prossima settimana , prendendo in mano il cd "fantameteo", vedo la possibilità di un calo termico più consistente, a opera di correnti più fresche/fredde provenienti dall'europa nord orientale, da martedì/ mercoledì prossimi, chiaramente, si tratta solo di una tendenza evolutiva.

Resta il fatto che, a parte qualche locale fenomeno, tipicamente estivo, possibile sabato e in poche altre occasioni, non si intravvedono nemmeno nel lungo termine le lunghe piogge autunnali che dovremmo avere in questo periodo con un quadro sinottico che continua a vedere il flusso delle correnti umide atlantiche continuamente bloccato dall'alta pressione.

 

 

 

 

Previsioni dettagliate per il FVG

 

 

 

Mercoledì 19 settembre: ancora tempo stabile e soleggiato con temperature tipiche del mese di luglio; non escludo qualche locale annuvolamento di passaggio e un po' di instabilità localizzata, più probabile su alcune zone montuose.

 

 

 

Giovedì 20: permarranno condizioni di bel tempo con caldo torrido, però eccezionale per il periodo visto che continueremo a viaggiare su valori da pieno luglio con massime diffusamente intorno ai 30C con valori che potranno anche raggiungere localmente i 31/32C.

 

 

 

Venerdì 21: ancora cielo sereno o poco nuvoloso con umidità in aumento e caldo che diverrà più afoso; oltre alle lunghe fasi soleggiate mi aspetto localmente anche qualche annuvolamento anche se non interesserà tutte le aree, più probabile tra il pomeriggio e la sera.

Le temperature rimarranno su valori eccezionali per il periodo con massime diffusamente intorno ai 29/30C con valori localmente superiori.

 

 

 

Sabato 22: come spiegato "sopra" questa giornata vedrà una maggiore instabilità con alternanza di schiarite e di annuvolamenti; tra la tarda mattinata e il pomeriggio con la possibilità di qualche locale pioggia o temporale, localmente anche piuttosto intenso, più probabile sulla fascia centro orientale.

Le temperature, ancora piuttosto elevate, tenderanno a calare soprattutto tra il pomeriggio e la sera, nelle aree interessate da maggiore fenomenologia.

 

 

 

Tendenza a linee generali per domenica 23 settembre: tempo in miglioramento con cielo sereno o poco nuvoloso, salvo qualche locale annuvolamento di passaggio, con temperature minime in calo, e massime che saranno generalmente comprese tra 25C e 27C con lievi scostamenti possibili da tale range.

 

 

 

PS: Voglio ribadire l'importanza della lettura del testo previsionale (anche e soprattutto quella della "situazione e previsione generale", laddove spiego le varie dinamiche) e il fatto che le indicazioni grafiche siano semplicemente un ausilio che non fa alcun testo nella previsione, vista la loro genericità e il loro valore puramente indicativo, ergo anche dove vedete spesso i simboli della pioggia o del temporale questo non vuol dire che pioverà sempre ma la spiegazione dell'evoluzione meteorologica è assolutamente da ritrovare nel testo delle mie previsioni!






Leggi tutti i commenti

 
Pagina 13 di 15
  1. Marco 02/03/2018 13:19
    Nessuna delusione per gli amanti del gelo, almeno per alcuni. Posso capire per la pianura friulana centro-occidentale, in cui effettivamente si poteva fare meglio, ma per la Venezia Giulia asse Trieste-Gorizia è stata una GODURIA IMMENSA. Battuto il 2012 e battuto il 2005 come estremi minimi a Trieste, quest'ultimo neanche paragonabile con una ridicola (in confronto a questa irruzione) minima di -4.1° quell'anno. Per non parlare delle medie e massime giornaliere dei giorni 26 e 27, da PEG per il periodo. Ondata storica per il periodo anche in quota (ma non a valle). Per il resto della pianura ondata si molto forte ma non estrema :)
  2. Lucky 13 02/03/2018 10:26
    Grande Antonino ! Ancora una volta ci stupisci con l'esattezza e precisione delle tue previsioni!
  3. Dennis 02/03/2018 09:21
    Ok grazie tonino buonagiornata
  4. Tonino 02/03/2018 09:04
    Dennis nell'aggiornamento ho spiegato bene cosa mi attendo, più che tanta pioggia diverse giornate nelle quali a tratti potrà piovere, leggi pure eh. ;-)
  5. Tonino 02/03/2018 09:03
    Infatti Marco hai detto bene, per il periodo, non in assoluto, comunque sia rimarrà più delusione che altro per gli amanti del gelo e soprattutto della neve per come sia andata, ma purtroppo in questa sede l'avevo inquadrato da tempo, si son lette, tante, troppe parole a vanvera con confronti assurdi e molto giornalistici con ondate di gelo e neve del passato in regione. PS: l'ondata di gelo e neve del 2005, cominciata il 21 febbraio e conclusasi con la seconda nevicata da addolcimento del 3/4 marzo, anche se in realtà fece freddo fino a quasi metà mese, vide comunque una forte irruzione artico marittima tra fine febbraio e inizio marzo con valori minimi ben inferiori a quella di questa irruzione polare continentale su tutta la pianura o quasi e soprattutto sull'udinese ma non solo due nevicate per un accumulo totale che va dai 40 ai 50cm a seconda della zona. Un caro saluto.
  6. Dennis 02/03/2018 08:59
    E in arrivo tanta pioggia quanti mm cadranno
  7. Marco 01/03/2018 23:09
    Ondata di gelo nettamente più forte della 2005 in diverse zone della regione, in particolare nella Venezia Giulia. Battuto anche il 2012 come estremi, ma ovviamente non nella durata. Ondata STORICA per il periodo, chissà se fosse avvenuta un mese prima che razza di valori avremmo avuto. Anche come configurazione su macroscala rientra negli annali della meteorologia.
  8. Tonino 01/03/2018 14:08
    Mah Dennis dipende da zona a zona ma pochissimo in regione, ancora a Udine cade qualche fiocchetto, ma non credo faccia nulla o al limite qualche fiocchetto, quello che doveva arrivare è arrivato e con accumuli risibili come previsto, anche se è stato bello comunque veder imbiancato il paesaggio dall'udinese fin verso la costa.
  9. Dennis 01/03/2018 11:03
    Pomeriggio continuera a nevicare
  10. Tonino 01/03/2018 10:59
    Il target era per alcune zone dalla tarda mattinata per altre dal pomeriggio, e sono molto soddisfatto della previsione, a maggior ragione vistio che gli altri centri meteo regionali avevano escluso anche solo fiocchi per gran parte della pianura medio/alta soprattutto. ;-)


Pagina 13 di 15

Scrivi cosa ne pensi





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Accetto