Meteo di Tonino


Alpi occidentali - Parzialmente nuvoloso Alpi orientali - Pioggia moderata Prealpi occidentali - Pioggia moderata Prealpi orientali - Temporale Pianura occidentale - Poco nuvoloso Udinese - Parzialmente nuvoloso Costa occidentale - Parzialmente nuvoloso Costa orientale - Parzialmente nuvoloso Carso - Pioggia moderata Isontino - Parzialmente nuvoloso Pianura sud-est - Pioggia moderata Pianura sud-ovest - Parzialmente nuvoloso
TEMP. PIANURA
MIN (°C):
tra +9 e +12
MAX (°C):
tra +21 e +24
TEMP. COSTA
MIN (°C):
tra +12 e +15
MAX (°C):
tra +21 e +24
Previsione del 24-06-2018, fascia 12h - 24h
Ultimo aggiornamento del 22/06/2018 ore 11:13


Aggiornamento meteo di VENERDI' 22 GIUGNO delle ore 09:30

  

Situazione e previsione generale + tendenza a linee generali del tempo per i primi giorni della prossima settimana

 

 

 

Tra la notte e stamattina è giunto il peggioramento del tempo con il fronte che sta portando dell'aria più fresca proveniente dall'Europa centro settentrionale con un calo delle temperature che si avvertirà soprattutto nei valori minimi notturni dei prossimi giorni, ma anche nelle massime; i valori torneranno a essere molto gradevoli e di qualche grado al di sotto della media del periodo, con minime intorno ai 10/12C, localmente anche un po' inferiori su alcune zone e massime sui 24/25C circa, nessun gelo o rottura dell'estate, cominciata nella nostra regione praticamente a inizio aprile con temperature eccezionalmente alte da ben 70/80 giorni consecutivi, ergo una fase più fresca è a dir poco fisiologica.

L'estate poi, nella nostra regione, fino a non molto tempo fa, era anche una delle stagioni più piovose, grazie a frequentissimi temporali e perturbazioni atlantiche, mentre adesso la disinformazione meteo proposta e urlata dai soliti siti e mass media parla di estate soltanto quando abbiamo temperature altissime sopra i 30C e tempo stabile "africano", mentre le nostre medie, specie quelle del '900 parlavano chiaro e vedevano una stagione non sempre calda e soleggiata e parecchio piovosa e a tratti fresca, tutt'altra cosa, insomma, dalle ultime roventi estati.

Il fine settimana vedrà comunque un'alternanza di fasi con cielo sereno o poco nuvoloso e altre con qualche annuvolamento più consistente, come ad esempio parte della giornata di domenica, quando verremo interessati dall'arrivo di ulteriore aria più fresca e a tratti instabile in quota, mentre nelle prossime ore, gradualmente vedremo un certo miglioramento del tempo, a partire dalla fascia montuosa.

La prossima settimana comincerà con un tempo disceto/buono, salvo un po' di instabilità atmosferica pomeridiana su alcune zone e ancora temperature nel complesso decisamente gradevoli.

 

 

 

 

Previsioni dettagliate per il FV

 

 

 

Venerdì 22 giugno: tempo instabile in mattinata, specie nelle prime ore, con piogge e locali temporali, anche di forte intensità, specie tra la bassa pianura e la costa, dove i fenomeni insisteranno maggiormente specie sul triestino.

Col passare delle ore, specie tra tarda mattinata e primo pomeriggio ci sarà una graduale attenuazione a partire dalla fascia centro settentrionale della regione, con schiarite che si estenderanno poi da nord verso sud.

Nel pomeriggio, nonostante le schiarite ampie permane il rischio di qualche isolato o breve rovescio a causa dell'aria più fredda in quota.

Soffieranno venti a tratti forti da nord, nord est, specie nelle aree colpite dai temporali  e in generale sulla fascia centro orientale della regione.

Le temperature saranno in calo, specie nei valori massimi con temperature che a faranno fartica a raggiungere i 24/25C; ovviamente tali valori saranno raggiunti con più facilità laddocve le schiarite sopraggiungeranno prima, ma poi caleranno velocemente comunque dopo il tramonto.

 

 

 

Sabato 23: cielo sereno o poco nuvoloso, anche se, nel corso della giornata ci sarà qualche annuvolamento localmnete anche consistente.

Non escludo un po' di instabilità specie tra tardo pomeriggio e prima serata con qualche locale scroscio di pioggia o locale temporale a macchia di leopardo.

Le temperature minime saranno piuttosto basse con valori generalmnete compresi tra 10C e 13C e anche localmente intorno o vicine agli 0C in alcune vallate delle nostre montagne, con qualche valore localmente inferiore ai 10C anche in alcune aree della pianura.

Le massime saranno su valori decisamente gradevoli e generalmente comprese tra 23C e 26C.

 

 

 

Domenica 24: la giornata vedrà una certa variabilità con alternanza di fasi con cielo poco nuvoloso e altre con un cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso; ci sarà il rischio di qualche locale rovescio di pioggia o temporale, più probabili nella seconda parte della giornata, a macchia di leopardo con aree interessate e altre che non verranno coinvolte.

Le temperature rimarranno su valori un po' al di sotto delle medie su valori simili a quelle di sabato.

 

 

 

Tendenza per lunedì 25 giugno: tempo discreto/buono con cielo poco nuvoloso, salvo qualche locale annuvolamento e aumento dell'instabilità tra uil pomeriggio e la prima serata col risschio di qualche sporadico e locale rovescio o breve temporale a macchia di leoprado, più probabile sulla fascia montuosa , ma anche, seppur più isolato su alcune aree pianeggianti.

Le temperature saranno stazionarie o in lieve aumento, seppur ancora su valori decisamnete gradevoli.

 

 

 

Tendenza a linee generali per martedì 26: tempo stabile e soleggiato con cielo sereno o poco nuvoloso, salvo qualche locale annuvolamento e basso rischio di un po' di instabilità nel pomeriggio ma con qualche isolato fenomeno, decisamente localizzato in caso.

Le temperature tenderanno lievemente ad aumentare nei valori massimi ma rimarremo ancora generalmente sotto i 29/30C.

 

 

 

 

PS: Voglio ribadire l'importanza della lettura del testo previsionale (anche e soprattutto quella della "situazione e previsione generale", laddove spiego le varie dinamiche) e il fatto che le indicazioni grafiche siano semplicemente un ausilio che non fa alcun testo nella previsione, vista la loro genericità e il loro valore puramente indicativo, ergo anche dove vedete spesso i simboli della pioggia o del temporale questo non vuol dire che pioverà sempre ma la spiegazione dell'evoluzione meteorologica è assolutamente da ritrovare nel testo delle mie previsioni!






Leggi tutti i commenti

 
Pagina 12 di 15
  1. Andrea 19/02/2018 15:57
    Ciao Tonino! Avevo tentato di scriverti sempre qui poco fa ma non so se ti sia arrivato il messaggio. Volevo chiederti un parere sul fatto che dal 25 in poi Ecmwf vede isoterme molto basse ma in un contesto che pare piuttosto avaro di precipitazioni per la pianura friulana..che ne dici? La mia speranza sarebbe un dicembre 2010 bis ma non credo ce ne sarà la possibilità... Grazie dell'eventuale risposta!
  2. Tonino 19/02/2018 15:48
    Ciao Marco, sono dinamiche assai più complesse proprio perchè lo schema barico lo è di più, con una spiccata antizonalità e masse di aria fredda, anzi gelida che si muovono come impazzite da est verso ovest andando a pescare masse d'aria pellicolari ed estremamente gelide; il blocking è alto con un asse verso est, nord est con una porta atlantica che comunque potrebbe essere riattivata proprio dal flusso gelido, specie nel caso in cui il nucleo gelido viaggi piuttosto alto. Al Polo nord, invece del classico vortice polare poi, abbiamo u poderoso anticiclone che ha appena avviato la dinamica spezzandolo in due tronconi e noi dovremo tenere dì'occhio proprio il lobo che si sta portando sul comparto russo siberiano, che per lo stesso movimento e asse dell'alta pressione verrà sospinto da est verso ovest sull'Europa centrale. ;-)
  3. Marco Bat 19/02/2018 15:37
    Ma con queste configurazioni si rischia di avere un ponte di Weikov che blocca le perturbazioni Atlantiche oppure potrebbe restare aperta una porta umida ad ovest ed un ad retrograda ad est?
  4. Tonino 19/02/2018 13:47
    Ciao Paolo, attenzione però che non possono farsi dei paragoni tra due dinamiche che comunque vedrebbero una evoluzione diversa in termini di sinottica, così come diversa sarebbe l'estrazione della massa d'aria fredda in arrivo e la persistenza della stessa, in quel caso reiterata per ben 2 settimane, in questo caso proveniente non dal Mar di Kara ma dalla Siberia, insomma due evoluzioni diverse innescate da uno stratwarming in stratosfera molto similare. Generalmente reputo che ogni evento faccia storia a se' e sono contro i paragoni, specie se con dinamiche diverse e periodi completamente diversi, li parliamo di un evento cominciato il 1 gennaio e terminato circa 15 giorni dopo, in questo caso tra fine febbraio e la prima parte di marzo la cui evoluzione comunque ancora è lontana e quindi non certa nè nell'evoluzione successiva, nè nei dettagli.... ergo la tua domanda non può avere alcuna risposta e probabilmente non l'avrà nemmeno dopo. L'unica cosa chiara è che SE e sottolineo SE verremo interessati in maniera più diretta da questa massa d'aria, ci ricorderemo di questo periodo un po' come per diversi eventi accaduti negli ultimi 40/50 anni e non soltanto dell'85, visto che nell'ultima settimana di dicembre del 1996 ci fu un altro evento che rimarrà nelle statistiche meteo per sempre , così come nella fine febbraio, inizio marzo del 2005, marzo 1987, gennaio 1987 e tanti altri eventi per gli appassionati e non, indimenticabili, con i valori di temperatura registrati li a segnalarne l'importanza, un caro saluto e continua a seguire quel che scriverò step bys tep nei prossimi aggiornamenti ;-)
  5. Paolo 19/02/2018 13:25
    Ciao Toni! Secondo te potremmo scalzare dal primo posto il mitico 1985? Grazie ciao Paolo
  6. Tonino 17/02/2018 13:11
    PS: comunque sia a Monfalcone siamo già andati un paio di notti sotto lo zero, e ovviamente, ma questo è da mettere sempre in preventivo, sarà possibile, in caso che il nucleo freddo/gelido ci coivolga più direttamente verso gli ultimi del mese, andare ben sotto lo zero con temperature molto frede anche di giorno, intanto la prossima settimana avremo un primo assaggio invernale con bora che diverrà da domani la protagonista della scena meteo per gran parte delle settimana salvo temporanee pause. Ribadisco il consiglio, leggi con attenzione quanto scrivo e quanto scriverò nei prossimi aggiornamenti da lunedì, ancora un caro saluto. ;-)
  7. Tonino 17/02/2018 12:44
    Cara Serena ne sto parlando da un po' anche nei miei aggiornamenti, ma a differenza di chi fa previsioni a caso, a distanza di 7/10 giorni (già sarebbe impossibile in una situazione tranquilla, figurarsi con le dinamiche che si stanno innescando, è già troppo andare oltre i 2/3 giorni massimo), nessuno può sapere esattamente le dinamiche per fine mese, quindi, posso soltanto dire quanto già espresso sul blog.... le probabilità di avere tar la terza decade di febbraio e la prima di marzo fasi fredde o molto fredde è molto alta proprio per tutto quello che spiego da molti giorni, ma non esiste che si possano comunque fare previsioni specifiche visto il dinamismo pazzesco dell'evoluzione, a meno che non si voglia tirare a caso, la meteorologia è scienza seria e non quella delle varie applicazioni ;-) Il mio consiglio è quello di leggere quanto scrivo in questa sede dove analizzo e spiego step by step tutto quello che è possibile dire sull'evoluzione, un caro saluto! ;-)
  8. Serena 17/02/2018 12:26
    Ciao caro Tony 😁 Il prossimo weekend verrà il gelo come diacono? Devo andare un week end via e devo lasciate i cani e i gatti alla aperto.....? Andremo sotto zero e ci saranno gelate? Io vivo a Monfalcone
  9. Tonino 16/02/2018 20:09
    E' una situazione molto evolutiva e bisognerà vedere se le masse d'aria gelida riusciranno a raggiungerci entro fine mese /prima metà di marzo in maniera diretta e a scavare qualche ciclogenesi favorevole a nevicate a quote pianeggianti poi, quindi non è semplice e non lo sarà ma qualche chances tra la terza decade di febbraio e la prima di marzo ce la giocheremo. Qui sul blog seguirò tutto lo sviluppo della dinamica come già sto facendo da parecchi giorni. ;-)
  10. Dennis 16/02/2018 17:49
    Speriamo di riuscire a vedere la neve per terra almeno che resti un giorno in pianura


Pagina 12 di 15

Scrivi cosa ne pensi





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Accetto